mercoledì 24 settembre 2008

2 commenti:

Milarepa ha detto...

Sono immagini che hanno il sapore trasparente di umanità, l'essenza di ognuno di noi, una Rifrazione sfuggente dell'Essere che vive celata negli occhi, nelle posture, nei dettagli ed in ogni possibile gestualità, Rifrazione di un bagliore che evade dalla prigione quadrata della personalità.
Immagini di esseri umani vivi, vivi sebbene nella povertà, nella sofferenza... ma vivi.
Vivono da vivi, non da morti dentro...
Per questo mi interessa il tuo reportage fotografico.
La fotografia riesce a cogliere tale rifrazione, quello "spazio" fra un'onda e l'altra del divenire della Vita.
Hai dunque (altri) tre spettatori che prenotano il biglietto, come ti ho scritto via sms mentre viaggiavo in treno...
e dopo la visione festeggeremo il reportage con un'ottima pizza di Lady Roberta.

GiulioDelleStelle ha detto...

Le fotografie delle persone sorprese cercano di rubare all'Africa i suoi volti. Sarà un'ottima serata! A presto, Giulio