domenica 18 gennaio 2009

Nella notte, risoluto, rubo per me il tempo necessario a conoscere i sistemi di captazione di acqua piovana. Alla luce della lampada, scorgo un volto di donna ammorbidito dal sonno nel letto vicino. Vacillo in un andirivieni di speranze e paure...scrivere è un moto spontaneo, ma trovare un pubblico ed un editore questione di mercato.

E' possibile?

1 commento:

Milarepa ha detto...

Quando il fiore del loto dischiude al cielo "l'anima sua" si preoccupa forse della presenza o meno di uno... "spettatore"?
Ma nell'ordito di ciò che non vediamo vi sono molti occhi e molti orecchi che sanno carpire quel vento foriero di insperati messaggi.
Nell'Ottuplice Sentiero vive anche la possibilità per la tua gentile aspettativa...
non scoraggiarti...