sabato 17 maggio 2008

Oggi gli occhi sono rivolti al di dentro. Ho intenzione di rimanere a casa tutto il giorno, non farmi disturbare da nulla, lasciarmi cullare dal riposto e dall'osservazione. Solo in questo modo potrò affrontare il domani nel giusto spirito.

Il diciannove luglio parto per il Mozambico, tra due mesi e qualche giorno sarò su un aereo per Beria. Ma la cosa più bella sono questi due mesi, questa intercapedine tra il presente ed il futuro, che in alcuni momenti si amplia fino a diventare sconfinata ed a volte sembra breve come il battito d'ali di una farfalla.

Nella vita vi sono infinite possibilità per un lasso finito di tempo. Se così non fosse, non esisterebbe la scelta.

2 commenti:

milarepa ha detto...

Non è possibile! Quella foto della cascata non è fatta in Italia...
troppo ganza....

Straordinaria questa "mente" che può essere nostra carceriera o nostra alleata...

E ciò che è "davvero grande" vive nella possibilità di scegliere...

P.s. devo provare quel cuscino.

GiulioDelleStelle ha detto...

Ah! Monaco impertinente! Mi trovo davvero bene con quel cuscino.

Mingtian jian!