venerdì 24 ottobre 2008

Chiudi gli occhi:
quale periglioso viaggio
ti riporta infine
alla Grotta del Cuore!

In quello spazio nascosto
dentro il tuo petto
nasce una fiamma,
avvolgente luce dorata.

Ed il buio cede terreno
ed ogni anfratto s'illumina
di sentimenti dimenticati
di un nuovo sentire.

Avvampa incessante
riscalda corpo e spirito
ovunque dilaga e pervade
più calda ad ogni respiro.

Nascono mille preghiere
poesie d'amore salgono al cielo
fiocchi di neve sanscrita s'adagiano
sui petali del fiore di loto,
sul legno vecchio di infinite
mani korlo danzanti.

Non esiste ritorno dall'intima bellezza di alcuni luoghi dell'anima.

1 commento:

Milarepa ha detto...

Bellezza che Trasforma,
Fiamma che riporta l'antico Metallo al suo originario splendore,
ed allora la Parola si fa Gesto,
quando la Comprensione muove alla Compassione ed invita ad un dolce bisbigliato Ritorno......